NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più

Approvo

LOGO GOISicilia

Mercoledì, 25 Ottobre 2017 16:26

Presentazione del Libro su Filippo Cordova

Scritto da

Filippo Cordova  Risultati immagini per filippo cordova

Statista e insigne meridionalista, nacque a Aidone, in provincia di Caltanissetta, nel 1811, Filippo Cordova apparteneva a una famiglia nobile. Si laureò in giurisprudenza presso l’università di Catania e nel 1848, dopo l’insurrezione siciliana, fu deputato al Parlamento di Palermo e si occupò della redazione del nuovo statuto siciliano. Ad agosto dello stesso anno, fu nominato ministro delle Finanze, incarico da cui si dimise nel gennaio 1849 per contrasti con gli altri membri del governo, che non condividevano le sue scelte di politica finanziaria e le sue proposte di riforma agraria. Prima del ritorno dei Borbone, lasciò la Sicilia e, dopo una breve permanenza a Marsiglia, si stabilì a Torino, dove entrò in contatto con Cavour che lo invitò a collaborare e poi dirigere, nel 1852, il “Risorgimento”; responsabilità che mantenne anche quando il giornale cambiò nome in “Il Parlamento”. Cordova pubblicò nello stesso periodo “I Siciliani in Piemonte nel secolo XVII”. Sebbene convinto autonomista, condivise la strategia politica di Cavour. Nel 1857 fu chiamato a dirigere l’Ufficio di statistica del ministero delle Finanze e, nel 1859, stese la relazione sul censimento generale del Regno. Nel 1860 divenne consigliere per le finanze durante la luogotenenza del marchese di Montezemolo in Sicilia, ma i contrasti politici che agitavano l’isola lo costrinsero a dimettersi. Eletto deputato del collegio di Caltagirone nel primo Parlamento dell’Italia unita, Filippo Cordova fu ministro dell’Agricoltura, dell’industria e del commercio nel gabinetto Ricasoli dal giugno 1861 al marzo 1862, quindi ministro di Grazia e Giustizia nel governo Rattazzi da marzo ad aprile 1862. Nominato consigliere di Stato nel 1862, tornò al ministero dell’Agricoltura, industria e commercio dal giugno 1866 all’aprile 1867 con il nuovo ministero Ricasoli. Eletto nel 1868 presidente della Commissione d’inchiesta sul corso forzoso della moneta (un provvedimento che aveva fortemente criticato), Filippo Cordova dovette dimettersi per gravi motivi di salute e morì in quello stesso anno a Firenze. Il suo ingresso in Massoneria fu nel 1860 a Torino, nella storica loggia “Ausonia”, e il 20 gennaio 1862 fu eletto Gran maestro Aggiunto. Diventò Gran Maestro il 1° marzo successivo rimanendo in carica fino al 6 agosto 1863. Fu eletto per un secondo mandato il 21 giugno 1867, presso la Loggia “Egeria” di Napoli”, ma rimase in carica fino al 2 luglio quando si dimise per problemi di salute. Morì il 16 settembre 1868.

 

Letto 344 volte Ultima modifica il Mercoledì, 25 Ottobre 2017 16:55
Devi effettuare il login per inviare commenti

Chiesa e Massoneria

Sab, 04 Nov 2017 - 11:45
Chiesa e Massoneria

Il Grande Oriente d’Italia ha organizzato per il prossimo 12 novembre a Siracusa, un convegno dal titolo: “Chiesa e Massoneria. Così vicini, così lontani?”

Convegno "La porta del Mediterraneo: Immigrazione ed Integrazione"

Gio, 26 Ott 2017 - 12:38
Convegno "La porta del Mediterraneo: Immigrazione ed Integrazione"

Il convegno "La porta del Mediterraneo: Immigrazione ed Integrazione" si terrà ad Agrigento presso Hotel Akrabello via parco degli angelo (Villaggio Mosè) alle ore 17:00

Presentazione del Libro su Filippo Cordova

Mer, 25 Ott 2017 - 16:26
Presentazione del Libro su Filippo Cordova

La Presentazione del Libro sul Fratello Filippo Cordova, scritto da Francesco Paolo Giordano, si terrà Venerdì 27 Ottobre 2017 alle ore 17:00 presso Geopark Rocca di Cerere in Piazza San...

Equinozio di Autunno e XX Settembre. Celebrazioni a Roma dal 16 al 20 settembre

Sab, 09 Set 2017 - 14:02
Equinozio di Autunno e XX Settembre. Celebrazioni a Roma dal 16 al 20 settembre

Consuete celebrazioni del Grande Oriente d’Italia a settembre per la ricorrenza dell’Equinozio di Autunno, che ogni anno segna la ripresa dei lavori delle logge dopo la pausa estiva, e l’anniversario del XX Settembre...

L’allocuzione del Gran Maestro alla Gran Loggia “La memoria del passato, le radici nel futuro”.

Mar, 11 Apr 2017 - 12:05
L’allocuzione del Gran Maestro alla Gran Loggia “La memoria del passato, le radici nel futuro”.

L’allocuzione del Gran Maestro alla Gran Loggia “La memoria del passato, le radici nel futuro”.

G.O.I. Rimini 2017 - Il Video.

Lun, 03 Apr 2017 - 11:09
G.O.I. Rimini 2017 - Il Video.

G.O.I. Rimini 2017 - Il Video. Di Mario Garanzini.

Gran Loggia 2017, La memoria del passato. Le radici nel futuro. Dal 7 al 9 aprile appuntamento al Palacongressi di Rimini.

Lun, 03 Apr 2017 - 10:46
Gran Loggia 2017, La memoria del passato. Le radici nel futuro. Dal 7 al 9 aprile appuntamento al Palacongressi di Rimini.

Gran Loggia 2017 - La memoria del passato. Le radici nel futuro. Dal 7 al 9 aprile appuntamento al Palacongressi di Rimini.

E i massoni denunciano l’Antimafia. Da "Il Tempo".

Dom, 02 Apr 2017 - 11:16
E i massoni denunciano l’Antimafia. Da "Il Tempo".

E i massoni denunciano l’Antimafia. Da "Il Tempo". di Alberto Di Majo - a.dimajo@iltempo.it

Massoneria, Grande Oriente, boom di iscritti: 2.300 in Sicilia.

Lun, 27 Mar 2017 - 18:03
Massoneria, Grande Oriente, boom di iscritti: 2.300 in Sicilia.

Massoneria, Grande Oriente, boom di iscritti: 2.300 in Sicilia. Il Gran Maestro Stefano Bisi rilancia la polemica con la commissione Antimafia che ha ordinato alle Fiamme Gialle di acquisire gli...

Sequestrati gli elenchi degli iscritti: conferenza stampa di Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia.

Lun, 27 Mar 2017 - 17:47
Sequestrati gli elenchi degli iscritti: conferenza stampa di Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia.

Sequestrati gli elenchi degli iscritti: conferenza stampa di Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia.

Eccidio Fosse Ardeatine. Il 24 marzo il Grande Oriente rende omaggio alle vittime. Tra loro anche massoni. Il ricordo al Sacrario e a Casa Nathan.

Sab, 18 Mar 2017 - 12:00
Eccidio Fosse Ardeatine. Il 24 marzo il Grande Oriente rende omaggio alle vittime. Tra loro anche massoni. Il ricordo al Sacrario e a Casa Nathan.

A Roma l’eccidio delle Fosse Ardeatine del 1944 è una pagina tragica della Resistenza.

Visibilis, una mostra e un premio a Palermo sulla Libera Muratoria.

Dom, 12 Mar 2017 - 10:44
Visibilis, una mostra e un premio a Palermo sulla Libera Muratoria.

Una mostra sulla Libera Muratoria, curata da Paolo Battaglia La Terra Borgese, aprirà i battenti a Palermo nel giorno dell’equinozio di Primavera.

Aiello Calabro. Massoneria 3.0 comunicare per informare, convegno al Teatro Comunale.

Dom, 12 Mar 2017 - 10:31
Aiello Calabro. Massoneria 3.0 comunicare per informare, convegno al Teatro Comunale.

Sabato 11 marzo  un convegno del Grande Oriente d’Italia ad Aiello Calabro parlerà di Massoneria oltre disinformazione, pregiudizio e luoghi comuni. Tra i relatori il parlamentare Daniele Capezzone e il...

Grottesca persecuzione antimassonica in corso. Il commento di Mauro Mellini sull’Opinione.

Lun, 06 Mar 2017 - 10:54
Grottesca persecuzione antimassonica in corso. Il commento di Mauro Mellini sull’Opinione.

E così l’Antimafia ha mandato la Finanza a sequestrare gli elenchi dei nominativi degli appartenenti alla Massoneria in Sicilia e in Calabria. Cioè, non di tutti. Solo di quelli “delle...

“Un atto arbitrario contro il Grande Oriente d’Italia”.

Ven, 03 Mar 2017 - 08:20
“Un atto arbitrario contro il Grande Oriente d’Italia”.

Gran Maestro Bisi: “nei nostri confronti è stata commessa una palese discriminazione e un atto intimidatorio. Domani il collegio dei nostri avvocati si riunirà per contestare in ogni sede quello...

« »