NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di più

Approvo

LOGO GOISicilia

Gran Maestro e Giunta

Gran Maestro e Giunta

(cliccare sul nome, per maggiori dettagli)

Gran Maestro:                          Stefano BISI

Gran Maestro Aggiunto:         Sergio ROSSO

Gran Maestro Aggiunto:         Santi FEDELE

Primo Gran Sorvegliante:       Antonio SEMINARIO

Secondo Gran Sorvegliante:   Pasquale LA PESA

Grande Oratore:                      Claudio BONVECCHIO

Gran Tesoriere:                        Giovanni ESPOSITO

Primo Gran Segretario:           Michele PETRANGELI

Gran Maestro:   Stefano Bisi

Nato a Siena il 15 ottobre 1957, appartiene da sempre alla Loggia Montaperti (722) della sua città, officina dove è stato iniziato nel 1982 e di cui è stato maestro venerabile. Nel 2005 ha ricoperto l’incarico di Primo Sorvegliante del Consiglio dell’Ordine. Nel 2007 è diventato presidente del Collegio dei Maestri Venerabili della Toscana, ruolo che gli è stato riconfermato nel 2010. É stato insignito della onorificenza massonica “Giordano Bruno” Classe Athena. Appartiene al Rito Scozzese Antico e Accettato e al Rito di York.

Giornalista, è laureato in Scienze dell’amministrazione nella facoltà di Scienze politiche dell’Università di Siena, e la sua professione è il coronamento di un sogno maturato sui banchi di scuola. Ha lavorato nei periodici “Siena Nord” e “La Gazzetta di Siena”, e, con qualifica di direttore, nelle emittenti “Antenna Radio Esse” e “Televideosiena” ed è approdato alla carta stampata ricoprendo il ruolo di vicedirettore del Gruppo Corriere, che comprende le edizioni di Perugia, Terni, Siena, Arezzo, Grosseto, Rieti e Viterbo. È ideatore del blog www.stefanobisi.it con il canale “Bisiradio” e dirige il quotidiano on line www.sienanews.it. È autore di alcuni libri fra cui “Mitra e Compasso”, dedicato al rapporto tra chiesa cattolica e massoneria, lo “Stradario massonico di Siena” e coautore di “Sindaci in rosso”, una pubblicazione a cura di Vittorio Feltri e Renato Brunetta e di “Massoneria F.A.Q.”. Da tre anni pubblica “La Carica dei 101”, una sorta di almanacco sui personaggi più in vista. È segretario del premio “Paolo Frajese” che da tredici anni porta a Siena le migliori firme del giornalismo italiano. Ha ricevuto i premi “Paolo Maccherini”, “Giornalista sportivo dell’anno”, “Porsenna”, “Medioevo presente”. É Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica.

Gran Maestro Aggiunto:   Sergio ROSSO

Torinese, è nato il 4 giugno 1946. La sua vita massonica inizia nel 1968 nella Loggia Pedemontana di Torino, appartenente alla Serenissima Gran Loggia d’Italia, poi entrata in seno al Grande Oriente d’Italia il 13 dicembre dello stesso anno. In seguito, Sergio Rosso ha aderito alla torinese Adriano Lemmi (864), di cui è stato maestro venerabile dal 1977 al 1979 e dal 1982 al 1984. Consigliere dell’Ordine dal 1984 al 1987, è stato Garante d’Amicizia dal 1987 al 1989. Nel triennio 1990-1993 ha ricoperto la carica di Secondo Gran Sorvegliante nella Giunta del Grande Oriente d’Italia. È Gran Maestro onorario dal 2013.

Dal 1983 è Presidente degli Asili Notturni Umberto I di Torino, ente morale in prima linea per la cura e l’assistenza dei poveri e degli ammalati. Impegnato da sempre nelle opere di solidarietà massonica, ha lavorato senza sosta, con umiltà e capacità di progetto, a dare forza a una realtà che ogni anno accoglie migliaia di indigenti, giovani e anziani privi di un tetto, lontani dalla terra natale e dalla famiglia, sbandati, oppressi dalla fame e dal freddo, che bussano alle porte degli Asili di Via Ormea. Le ultime iniziative, in ordine di tempo, riguardano l’apertura di ambulatori dentistici e per il disagio psichico, ma anche progetti per bambini, in collaborazione con il Comune e le istituzioni. In altre realtà lavorative, ha ricoperto numerosi incarichi, amministrando società di cui è stato presidente o amministratore delegato (“Coleco Leasing”; “Intra International” Leasing; “Gamma Leasing”; “Sodedil Leasing”). Dal 1996 al 2001 è stato vice presidente Emarc Bay Celic S.p.a. (automotive) Gruppo Tofas – Turchia. Forte anche il suo impegno nel mondo delle associazioni. Sotto questo aspetto va ricordata la sua presidenza del Comitato per la realizzazione della Casa di Accoglienza dell’Ospedale di Candiolo, poi inaugurato nel febbraio 2001.

Gran Maestro Aggiunto:   Santi FEDELE

Nato a Messina il 3 marzo 1950 è stato iniziato nel 1989 ed elevato al grado di Maestro tre anni più tardi nella Loggia messinese La Ragione (333), della quale è stato maestro venerabile nel 1997. Ha fatto del comitato direttivo della rivista Massoneria Oggi. Tuttora dirige (con Giovanni Greco) la rivista storica on line “MASSONICAmente”, nuova testata culturale del Grande Oriente d’Italia il cui primo numero è uscito nel settembre 2014, e fa parte del comitato scientifico di Hiram. In questi anni Santi Fedele è stato costantemente impegnato nell’opera di riscoperta e di rivalutazione critica del ruolo svolto dal Grande Oriente d’Italia negli anni drammatici della lotta contro la dittatura e per la riconquista della libertà. Il suo apporto culturale alle attività interne è stato costante e fondamentale, come nel 2005 per il Bicentenario del Grande Oriente e poi nel 2011 per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia. Insignito nel 2005 della Giordano Bruno Classe Athena, è stato nominato Gran Maestro onorario nella Gran Loggia del 2011. È Fratello onorario delle logge Giovanni Bovio (275) di Reggio Calabria, Pitagora–Ventinove Agosto (1168) di Palmi, Quatuor Coronati (1166) di Perugia e Giuseppe Garibaldi (315) di Catania.

Santi Fedele è Professore Ordinario di Storia Contemporanea nell’Università di Messina, Ateneo presso il quale ha esercitato le funzioni di Presidente di Corso di Laurea e Direttore di Dipartimento e ricopre l’incarico di Coordinatore di Dottorato di Ricerca. Direttore dell’Istituto di Studi Storici "Gaetano Salvemini" di Messina, è componente del Comitato Scientifico della Fondazione di Studi Storici Filippo Turati di Firenze e del Centro Internazionale di Studi Risorgimentali Garibaldini di Marsala. I suoi studi sono prevalentemente indirizzati allo studio dei partiti e dei movimenti politici del Novecento italiano, con particolare riferimento ai filoni della democrazia laica e repubblicana e del socialismo libertario. Tra i suoi lavori di argomento massonico: La Massoneria italiana nell’esilio e nella clandestinità 1927-1939 (2005), Alessandro Tedeschi Gran Maestro dell’esilio (2008), La Massoneria italiana tra Otto e Novecento (2011).

Primo Gran Sorvegliante:   Antonio SEMINARIO

Calabrese di Crosia, in provincia di Cosenza, è nato il 5 febbraio 1958. Iniziato nel 1986 nella Loggia Luigi Minnicelli (972) di Rossano, ha raggiunto il grado di Maestro nel 1988. Appartiene alla Loggia Francesco Galasso (1269), sempre di Rossano, della quale è uno dei fondatori ed è stato maestro venerabile. Ha ricoperto la carica di Grande Ufficiale del Grande Oriente d’Italia ed è stato Presidente del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Calabria. Aderisce al Rito Scozzese Antico e Accettato.

Antonio Seminario è sposato dal 1985 e padre di due figli. Nel 1977 ha conseguito il diploma secondario superiore e ha frequentato corsi in Economia presso l’Università degli studi di Salerno, studi poi interrotti per dedicarsi completamente all’attività di imprenditore, collaborando con aziende multinazionali del settore automobilistico. In seguito ha diversificato la propria attività operando nell’area commerciale di altre aziende operanti nell’ambito del petrolio, gas ed energia. Attualmente lavora in Calabria in qualità di consulente d’imprese e società.

Secondo Gran Sorvegliante:   Pasquale LA PESA

Nato a Bari il 20 settembre 1967 è stato iniziato il 15 gennaio 1998 nella Loggia Cairoli Risorta (777), del capoluogo pugliese, di cui è stato maestro venerabile per il triennio 2007-2009 ed è tra i fondatori della Loggia Abraxas (1448) della stessa città e alla quale appartiene. È Fratello onorario della Loggia Bensalem (1308) di Trani. Durante la permanenza in Canada si è affiliato alla Fellowship Lodge (118) di Montreal e nel 2002 ha aderito al Rito Scozzese Antico e Accettato (Montreal Sovereign Consistory) e al Rito di York (Fairmount Chapter #14). Nel 2010 è stato eletto Consigliere dell’Ordine per la Circoscrizione Puglia e, subito dopo, Rappresentante del Consiglio dell’Ordine nella Giunta del Grande Oriente d’Italia. Dal 2013 è membro onorario della Gran Loggia di Cuba.

Laureato in giurisprudenza, Pasquale La Pesa è iscritto all’Ordine degli avvocati di Bari. Nel 1999 ha conseguito in Canada, presso la Facoltà di diritto della McGill University di Montreal, il diploma di equivalenza e nel 2001 si è iscritto anche all’Ordine degli avvocati del Quebec, esercitando presso uno studio legale canadese e occupandosi di diritto commerciale e fiscalità internazionale. Iscritto all’albo speciale dei cassazionisti dal 2004, parla perfettamente l’inglese, il francese e lo spagnolo. Si occupa di attività di consulenza e gestione del contenzioso per primari istituti bancari e imprese di assicurazioni, nonché imprese private ed enti pubblici. É socio del Rotary Club Bari Castello e ha più volte ricoperto incarichi distrettuali.

Grande Oratore:   Claudio BONVECCHIO

Pavese, è nato il 20 gennaio 1947 e appartiene al Grande Oriente d’Italia dal 1992, nella Loggia Gerolamo Cardano (63), della sua città, dove è stato oratore, primo sorvegliante e, per un triennio, maestro venerabile. È insignito della Giordano Bruno d’oro, classe Athena. È membro del comitato direttivo della rivista Hiram. È stato Gran Rappresentante per la Gran Loggia di Lettonia e per quella di California. Nel marzo del 2005 è stato eletto Consigliere dell’Ordine, dove ha ricoperto la carica di Oratore. Il 5 marzo 2010 è stato nominato Grande Ufficiale di Gran Loggia con l’incarico di Gran Consigliere alla Cultura. Ha partecipato a dibattiti e convegni organizzati dal Grande Oriente sia nelle Grandi Logge di Rimini, sia in varie parti d’Italia. Dal 2012 è Presidente della Società Pavese di Studi Massonici. È Fratello onorario delle logge milanesi La Perfetta Armonia (1226), Alfa Bet in Omega (1356), Umanità e Progresso Krishna (43) e a Vigevano della Loggia Il Dovere (1084).

Claudio Bonvecchio è professore Ordinario di Filosofia delle Scienze Sociali, è stato presidente del Consiglio di Corso di Studi in Scienze della Comunicazione e coordinatore del Dottorato in Filosofia delle Scienze Sociali e Comunicazione Simbolica nell’Università degli Studi dell’Insubria di Varese. Nello stesso ateneo, è Direttore del Centro Speciale di Ricerca di Scienze e Simbolica dei Beni Culturali. È direttore scientifico delle riviste Metabasis e Metabasis.it (di quest’ultima è anche fondatore) e per la Casa Editrice Mimesis di Milano dirige, con Elio Jucci, la Collana Abraxas di Studi Gnostici e, con Pierre Dalla Vigna, la Collana “Il Caffé dei Filosofi” e fa parte dei comitati scientifici delle collane “Filosofie” e “Law without law” diretta da Morris Ghezzi. È inoltre membro e presidente dei comitati scientifici della rivista Symposium di Palermo. Tra gli altri comitati scientifici di cui fa parte, ricordiamo quello del Centro di Studi Internazionale sul Simbolico dell’Università degli Studi di Messina, del Centro di Studi Crisis dell’Università degli Studi di Teramo, delle riviste Il Protagora e Symbolon, dell’istituto culturale AlboVersorio, della sezione di “Filosofia, Politica, Potere” della collana “Saggi” della Casa Editrice Le Lettere di Firenze, della Vending Accademy. È member dell’Advisory Board della Eranos Foundation di Ascona (Svizzera). Ha ricevuto il Premio “Pax Dantis 2009” del Centro Lunigianese di Studi Danteschi.. È autore di numerosissimi saggi, articoli e pubblicazioni scientifiche sul tema della Tradizione esoterica, della simbologia, della mitologia e della mitologia politica.

Gran Tesoriere:   Giovanni ESPOSITO

Nato a Napoli il 5 ottobre 1968 è nel Grande Oriente d’Italia dal 2000 e appartiene alla Loggia partenopea Bovio Caracciolo (199) di cui è stato maestro venerabile. Ha ricoperto l’incarico di Presidente del Collegio Circoscrizionale dei Maestri Venerabili della Campania e Lucania e nel quinquennio 2009-2014 è stato nella Giunta del Grande Oriente d’Italia con la carica di Gran Tesoriere aggiunto. È Maestro dell’Arco Reale presso il Capitolo Ugo de Pagani (5) di Napoli del Rito di York dove ha ricoperto la carica di Gran Sacerdote. È iniziato ai gradi criptici nel Concilio Vesuvius di Napoli ed è Cavaliere Templare in piedilista presso la Commenda Raimondo De Sangro del capoluogo campano. Appartiene al Rito Scozzese Antico e Accettato e, nel più alto grado, nel rito Scozzese Rettificato in Italia dove ha ricoperto la carica di Prefetto del Sud Italia. Insignito dell’onorificenza della Legion d’Onore per l’Ordine De Molay.

Giovanni Esposito si è laureato in Economia Marittima e dei Trasporti, presso la Facoltà di Economia dei Trasporti e del Commercio Internazionale dell’Istituto Universitario Navale (laurea equipollente ad Economia e Commercio), discutendo la tesi in Economia politica e dei trasporti dal titolo “Il trasporto aereo di merce: caratteristiche ed evoluzione”. É Dottore Commercialista iscritto all’Ordine di Napoli. Borsista in Elaborazione e Gestione Dati presso l’Istituto di Studi sull’Economia del Mezzogiorno nell’Età Moderna del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Napoli, ha anche insegnato Economia dei trasporti al Corso Formativo in “Esperto in Management per i servizi turistici” organizzato dal Form.It. per il Piano 1997 FSE con delibera Regione Campania n°369 del 29/01/1998. Docente in Informatica di base al Corso Formativo in “Addetto alla Gestione di Strutture Turistiche” organizzato dal Form.It. per il Piano 1997 FSE con delibera Regione Campania n°369 del 29/01/1998. Attualmente cultore della materia presso la cattedra di Economia Aziendale dell’Università Partenope di Napoli, è anche Revisore contabile e giornalista pubblicista.

Gran Segretario:   Michele PETRANGELI

Nato a Quartu s. Elena, nella provincia cagliaritana, il 2 aprile 1944 è stato iniziato nell’aprile 1976 nella Loggia Risorgimento (770) di Cagliari, dove è stato maestro venerabile dal 2007 al 2009. Ha svolto l’incarico di Presidente del Collegio dei Maestri Venerabili della Sardegna nel triennio 2010 – 2013.

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1969 presso l’Università degli Studi di Cagliari; è specialista in Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso e in Chirurgia Toracica. Dal 1994 e per 16 anni, Michele Pietrangeli è stato Direttore Responsabile dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Generale dell’Ospedale SS. Trinità di Cagliari. Dal 2002 al 2008 ha assunto l’incarico temporaneo come Direttore Responsabile della Struttura Complessa di Chirurgia Pediatricapresso lo stesso ospedale e nel periodo aprile-ottobre 2011 ha svolto l’incarico libero professionale con la ASL di Cagliari nell’ambito delle attività legate al progetto di razionalizzazione e riorganizzazione delle Unità Operative di Chirurgia Generale presso la Direzione Aziendale in concerto con la stessa direzione. Incarico di nuovo assunto dal 25 ottobre 2011 al 24 aprile 2012. È componente dell’Organismo Indipendente di Valutazione (OIV)della ASL di Sanlurie del Comitato Tecnico Scientifico di Fase 1srl.